e-Matching.it :: Trading online

Consigli e opinioni su come investire nel Forex Trading e nel Trading CFD

Trading CFD su Azioni. Come Funziona?

Prima di iniziare a negoziare tramite il Trading CFD (Contract for Difference) su azioni, vediamo come funziona.

In pratica quando si fa trading CFD, il trader stipula un accordo con il broker, ovvero con la società di intermediazione.

I contratti variano da broker a broker, ma ci sono degli aspetti che devono essere rispettati da tutti come ad esempio hanno inizio all’apertura della posizione, che può essere al rialzo oppure al ribasso, da parte dell’utente e di conseguenza quando la posizione viene chiusa automaticamente termina anche il contratto.

Per quanto riguarda invece il guadagno e la perdita che subisce il trader corrisponde alla variazione di prezzo che avviene durante l’apertura e la chiusura del trade.

Invece il broker ottiene il suo guadagno applicando lo spread, che viene calcolato in base alla differenza che c’è tra il prezzo di acquisto e di vendita all’apertura di ogni trade. Ci sono però broker che prevedono altre commissioni come ad esempio la tassa per il servizio finanziario notturno.
Vi consigliamo di valutare bene ogni broker prima di iniziare a investire nel trading online che sia su Forex o su CFD. Sui loro siti ufficiali solitamente si trovano tutte le informazioni, in caso contrario molto probabilmente vi sarete imbattuti in un broker non professionale, quindi statene alla larga.

Quando avviene la chiusura giornaliera del mercato, le posizioni aperte vengono reinvestite il giorno seguente.

Essendo i CFD dei prodotti cosiddetti di marginazione il trader, durante le sue operazioni aperte, deve assolutamente conservare il livello di margine minimo.
In questo modo il broker si tutela da eventuali perdite. E come? È semplice, quando ad esempio il capitale dell’utente si abbassa al di sotto del livello di margine minimo, il broker effettua un margin call, dove il trader è tenuto a versare la differenza della somma restante. Se no il broker sarà costretto a chiudere a chiudere la posizione per proteggersi.

Quando si fa trading online su Azioni non le si stanno comprando realmente e questo significa che il trader non deve subire tutte le spese previste da un investimento tradizionale come le imposte di bollo, ma come abbiamo visto in precedenza deve mettere in conto principalmente lo spread.

Con i CFD si specula sul rialzo e sul ribasso del valore dell’asset sottostante.

Inoltre non hanno scadenza e questo vuol dire che le posizioni si possono tenere aperte per tutto il tempo che si vuole, mettendo però in conto che se rimane aperta anche la notte si dovranno pagare delle commissioni al broker.
Principalmente i CFD sono utilizzati per ottenere dei guadagni in un breve arco di tempo, anche solo dopo pochi minuti, utilizzando a proprio vantaggio le variazioni di prezzo.

Quindi si può decidere di comprare se si pensa che il valore dell’azione salirà (andare Long), oppure si può decidere di vendere se si pensa che il valore dell’azione scenderà (andare Short).

I CFD prevedono la Leva Finanziaria. In sostanza gli utenti, per ogni investimento, hanno la possibilità di versare solo una parte dell’ammontare complessivo dell’operazione. Essendo un moltiplicatore naturalmente in caso di esito positivo aumenta enormemente i guadagni, ma lo stesso fa in caso di esito negativo, ovvero aumenta enormemente le perdite.

Ora vi riportiamo un esempio di Trading CFD con leva finanziaria. Se in un’operazione si decide di utilizzare una leva 1:20 si ha la possibilità di investire solo 50,00 euro su un totale di 1.000 euro.
Poi per quanto riguarda la leva e i tassi di margine cambiano da broker a broker.

Uno dei vantaggi del Trading CFD è che i trader hanno accesso a una varietà di azioni di tutto il mondo, presenti nei più importanti mercati azionari. In questo modo è possibile ottenere un portafoglio di titoli diversificato, in modo tale da ottenere più guadagni.

Trading Azioni: Come investire in Azioni